mar 19

Schermata 2014-03-19 alle 18.44.35

Potrebbe sembrare l’ennesima buffonata!
Quante volte ho cercato di rimettermi in carreggiata e ritornare un runner? Troppe…sono passati quasi tre anni e mezzo da quando a dicembre 2010 corsi la mezza in 1h34′. Da allora solo una discesa verso la monotonia fisica, uno schiaffo alla mia autostima.
Ora mi pongo un serio obiettivo, ravvicinato, così non ho scampo. E allora faccio il Renzi della situazione:

se il primo di aprile 2014 (il mio compleanno) non sono ritornato sotto i 105 kg ci metto la faccia e mi faccio schiaffeggiare in pubblico!

Occhio che ieri mattina la bilancia toccava i 113 kg!

scritto da: lanfree

mar 06

Martedí ho corso con Paolo e Andrea, stasera con Andrea.
Quasi dieci kilometri in due uscite e senza pausa durante la corsetta.
Peso 112 kg, sono vigile scrutando il mio comportamento come se fossi in prestito in un corpo di un altro. Eppure due anni fa pesavo meno di 100 kg, e non sto sognando.
Oggi ho rivisto un mio amico che non vedevo da piú di un anno. Mi guardava come se fossi un personaggio del circo.
Quando arriva il momento di correre spero che l’amico si dimentichi o non possa uscire a correre. Sono i momenti piú dolorosi quando ci si avvicina al momento della partenza. C’é sempre una resistenza latente che mi sottrae al correre. Portare a spasso tutti questi kili con le tutine che mi stringono l’addome e mi premono tutto é di un difficoltoso assurdo.
Obiettivo sotto i sette raggiunto, progressivo preciso.
Prossima uscita lunedí prossimo.

20140306-221808.jpg

scritto da: lanfree

mar 06

Martedí ho corso con Paolo e Andrea, stasera con Andrea.
Quasi dieci kilometri in due uscite e senza pausa durante la corsetta.
Peso 112 kg, sono vigile scrutando il mio comportamento come se fossi in prestito in un corpo di un altro. Eppure due anni fa pesavo meno di 100 kg, e non sto sognando.
Oggi ho rivisto un mio amico che non vedevo da piú di un anno. Mi guardava come se fossi un personaggio del circo.
Quando arriva il momento di correre spero che l’amico si dimentichi o non possa uscire a correre. Sono i momenti piú dolorosi quando ci si avvicina al momento della partenza. C’é sempre una resistenza latente che mi sottrae al correre. Portare a spasso tutti questi kili con le tutine che mi stringono l’addome e mi premono tutto é di un difficoltoso assurdo.
Obiettivo sotto i sette raggiunto, progressivo preciso.
Prossima uscita lunedí prossimo.

20140306-221538.jpg

scritto da: lanfree

feb 26


L’insistenza di Paolo mi ha fatto capitolare. Grazie Paolo…
Temperatura perfetta, oltre i 10 gradi, visibilità ottima.
Siamo partiti pianissimo, mi ha lasciato dettare il passo. Abbiamo parlato quasi sempre. I cinque kilometri sono scivolati via. Un’andatura in progressione. Ho corso sempre. Stamattina mi sento le ginocchia leggermente doloranti. Le artciolazioni indolenzite ma sto bene e questo è tutto!

scritto da: lanfree

gen 29

Per l’occasione della 39^ Montefortiana sono stato chiamato da Giovanni Pressi e Gianluigi Pasetto a rappresentare con un video la storia di questa manifestazione così importante nel panorama delle corse podistiche.

scritto da: lanfree

gen 29

infarto_corsa

Dopo mesi di stop mentale e fisico riguardo la corsa ieri sera una piccola sgambata di quasi 5 kilometri.
Stamattina ho un leggero ma proprio leggerissimo mal di gambe.
Non sono uno stupido ma neanche un fenomeno di intelligenza. So perfettamente i miei rischi da sedentario. So ad esempio che se mangio in modo scriteriato e male e per nulla controllato per lunghi periodi si alzano i valori di glicemia, trigliceridi, colesterolo, il fegato risponde male, si alzano i livello di rischio cardio vascolare etc….
Ho già rivisto questo film nella mia vita, ho già trascorso periodi di sovrappeso lungo per poi in modo perentorio e deciso ritorno ad una vita più salutare e proficua.
Nello stato dell’arte attuale niente fa presagire ad una scossa, ad un dietro-front anche se abbozzato di quello che deve essere un nuovo riappropriamento della mia prestanza fisica. Peso 111 kg ormai costanti dopo i bagordi di fine anno. Oscillano fino a 112,5 max. Sono alto 1,81 m. è un peso da obeso o giù di lì.
la dignità che mi conttaddistingue mi porta a mascherare abbastanza bene ma quando sono insieme ad altre persone, soprattutto in pubblico tendo a coprire la pancia che ormai trasborda e si appoggia sulla cinta dei pantaloni perentoria.
ieri sera non avevo il garmin con me e neanche Paolo, prima che arrivasse vista la temperatura intorno ai +2 avrei preferito con tutto me stesso di starmene a casa. Quando ho visto spuntare l’auto bianca mi son rassegnato, bisogna uscire. Un freddo, sensazione negativa. Ringrazio Paolo che mi parlava mentre scandivo il passo decisamente lentissimo per lui. Credevo di non farcela neanche a fare un kilometro eppure invece con mio enorme stupore ho corso, tranne un paio di momenti dove si sono mollati i lacci della scarpa. Son riuscito anche a fare uno scatto nel finale, incredulo ma felice ora che sto per raccontarlo. Non so per voi ma lo considero un giorno speciale quello di ieri.

scritto da: lanfree

nov 11


Il video della durata di 6 minuti e trenta secondi vuole ripercorrere sequenze di girato video durante le 4 tappe nell’isola di Zanzibar (paradiso dell’ oceano indiano tra Africa e oriente) svoltesi fra il 25 ottobre e il 3 novembre 2013.
Nello spirito di A.S.D. Run&Travel si coniugano momenti di vacanza / relax a momenti di fatica lungo percorsi sterrati in prossimità di villaggi indigeni e lungo le spiagge.
Unire la corsa e il cammino con esperienze vere da Viaggiatore e’ la caratteristica degli eventi by Run&Travel.

Franco Lanfredi (editing) ha cercato attraverso sequenze rallentate, accompagnate da musica new age, di cogliere alcuni spunti per carpire attimi e visioni emotive.

Qualità video in HD a 1080p.

Franco Lanfredi: operatore e videomaker
Franco Zanellati: operatore

Musica:
Stellardrone: brano Eternity

scritto da: lanfree